Food&flowers weekend. A Taormina festa della Primavera, tre giorni di vetrine e balconi in fiore, ai cooking show in mostra anche le collezioni Lopez

A Taormina Food&Flowers Weekend fa registrare il pienone di visitatori, in migliaia hanno partecipato alla manifestazione fortemente voluta dalla neonata associazione dei commercianti Act Taor-mine con l’organizzazione di Éxpo srl

Lungo le strade e i vicoli, le vetrine e i balconi addobbati con mille fiori colorati e profumati hanno reso Taormina ancora più suggestiva. Un omaggio a quell’antico premio del “balcone più bello”, che si è arricchito del contributo dei commercianti e dei ristoratori. Non solo balconi, quindi. Ma anche vetrine e piatti in fiore con il lancio del concorso che ha premiato la vetrina e il balcone più belli. Alla simbolica “gara” hanno partecipato 16 balconi e e 72 vetrine.

Una tre giorni ricca di eventi:  su corso Umberto si sono susseguite 10 installazioni realizzate da flower designer, creativi e vivaisti, e su piazza IX Aprile si sono alternati sul palco oltre 30 chef e bartender con i loro cooking e drink show legati al fil rouge floreale.

Il food è stato protagonista dell’evento in un binomio perfetto con i fiori per raccontare una nuova “storia”, fatta di gusto, sapore e colore.

Tante le “vele bianche” che si sono alternate sul palco: proposte nuove, fresche stagionali, esaltate nella presentazione al pubblico dai piatti d’autore, fatti a mano, una linea designer for chefs” che l’autore Peppino Lopez ha dedicato ai cucinieri di professione.

E ancora mostre, corsi di botanica, apicoltura ed elicicoltura, visite guidate in alcuni dei giardini segreti della città come quelli di “Casa Cuseni”, “Villa Schuler”, il “Parco dell’hotel Excelsior” aperti eccezionalmente al pubblico e l’antica villa comunale, un tempo residenza della nobildonna inglese, cugina della regina Vittoria Madame Florence Trevelyan.

E poi, gli straordinari costumi scenografici floreali, realizzati a mano dall’Associazione Siciliani Doc, che hanno chiuso la kermesse, con una sfilata lungo il corso Umberto accompagnati dalla banda musicale.

 

 

Lascia una risposta